È consentito campeggio selvaggio in Svizzera?

Sì, il campeggio selvaggio e in piedi libero con il camper è permesso in Svizzera. Tuttavia, questo non vale in tutte le regioni, ci sono alcune eccezioni qui come in ogni paese che dovrebbero essere prese in considerazione per non creare problemi con le autorità e i residenti.

Questo regolamento si applica solo ai veicoli non motorizzati.

Ultima ricerca: Estate 2021

La base per il campeggio selvaggio è il diritto di accesso di Everyman. Questo permette di trascorrere una o due notti al di fuori delle riserve naturali. I segnali segnalano possibili eccezioni. L'uso di un camper o camper non è vietato dalla legge.

Nonostante l'autorizzazione generale, ci sono delle eccezioni. Il campeggio selvaggio è generalmente vietato nelle seguenti aree:

  • Parco Nazionale Svizzero
  • Aree federali di divieto di caccia (riserve di caccia)
  • Riserve naturali varie
  • Zone di riposo selvatico (durante il periodo di protezione)

Sopra la linea del bosco, sui pascoli alpini e su terreni rocciosi ci si può accampare senza problemi.

Ci sono anche restrizioni speciali che variano da cantone a cantone e da comune a comune. È quindi meglio informarsi sulla situazione giuridica regionale direttamente sul posto tramite

  • i geoportali cantonali (https://www.kkgeo.ch/geodaten/kantonale_geoportale)
  • l'ufficio cantonale della caccia
  • l'amministrazione comunale
  • l'ufficio locale del traffico e del turismo
  • il guardiacaccia responsabile
  • gli abitanti del comune
  • i cartelli di divieto
Vista dalla tenda
Vista dalla tenda
Campeggio nelle Alpi
Campeggio nelle Alpi

Consigli e trucchi per il campeggio selvaggio in Svizzera

La Svizzera è conosciuta per il suo bellissimo paesaggio montano e soprattutto nei mesi invernali attira molti sciatori. Ma anche d'estate la Svizzera, con i suoi verdi pascoli e le imponenti cime, invita a fare escursioni e accampamenti selvaggi. Grazie al diritto di accesso del pubblico, questo non è un grosso problema in Svizzera, ma alcuni punti dovrebbero essere presi in considerazione.

Mostra considerazione
Nonostante l'autorizzazione generale per il campeggio selvaggio, occorre prestare particolare attenzione alle seguenti aree:

  • Vicino ai rifugi
  • Vicino alle aree di arrampicata
  • In linea di principio, le foreste, le pianure alluvionali e le zone umide dovrebbero essere evitate.

Parchi nazionali e riserve di caccia
Nei parchi nazionali e nei santuari faunistici vige un severo divieto di campeggio selvaggio e free standing. In particolare la realizzazione di incendi nei parchi nazionali e nelle riserve di caccia è punita con un massimo di 10.000 € o più. Fanno eccezione, naturalmente, i caminetti ufficiali, dove si può accendere un fuoco da campo senza esitazione.

Regole del traffico
In Svizzera, le regole del traffico sono applicate in modo più rigoroso che in altri paesi. Ad esempio, una patente di guida può essere ritirata per uno o tre mesi se il limite di velocità viene superato di 20 km/h. La patente di guida è valida da uno a tre mesi se il limite di velocità viene superato. Sanzioni altrettanto severe sono imposte per il superamento del limite di alcolemia, che è di 0,5. Inoltre, viene presentata una denuncia penale. Anche in Svizzera la guida con le luci accese durante il giorno è obbligatoria per legge. Multe di 40 franchi, che corrispondono a circa 36,00 €, sono imminenti in caso di inadempienza.

Pedaggio
Le autostrade verdi segnalate in Svizzera sono soggette a pedaggio. Dietro il parabrezza, disponibile alla frontiera, negli uffici postali e nelle stazioni di servizio, deve essere apposto un adesivo per il pagamento del pedaggio.

A proposito: secondo uno studio dell'ADAC, la Svizzera è al decimo posto tra i Paesi di campeggio più economici d'Europa. Ad esempio, due adulti con un bambino pagano in media 47,97 € per un pernottamento in campeggio, compresi il parcheggio e le spese accessorie.

10 fatti interessanti, bizzarri e divertenti su Svizzera

La Svizzera è conosciuta per le sue montagne, il formaggio e il cioccolato. Inoltre, non è una novità che la Svizzera rimane neutrale nei conflitti militari. Ma lo sapevate che hanno invaso il Liechtenstein nel 2007? Quindi, almeno in teoria. Abbiamo raccolto questi e altri fatti qui per voi.

Fatto #1 - Invasione del Liechtenstein
La Svizzera neutrale ha inavvertitamente marciato verso il vicino Liechtenstein nel 2007, quando i soldati si sono persi in caso di maltempo. Tuttavia, si sono ritirati subito dopo aver notato l'errore.

Fatto #2 - Bunker
La Svizzera è un Paese molto orientato alla sicurezza. E' l'unico paese al mondo che ha abbastanza bunker per tutta la sua popolazione per proteggerli in caso di guerra.

Fatto #3 - Mai da solo
In Svizzera è illegale tenere un porcellino d'India individualmente, in quanto non si tratta di una specie appropriata. Per questo motivo le cavie devono essere sempre tenute in coppia.

Fatto #4 - Armi
C'è un servizio militare in Svizzera. Tutti i soldati hanno il permesso di conservare le armi a casa in caso di emergenza. In Svizzera ci sono quindi da 2,3 a 4,5 milioni di armi con solo 8 milioni di abitanti.

Fatto #5 - I laghi
La Svizzera non è caratterizzata solo da un paesaggio montano mozzafiato e verdi pascoli, ma anche da oltre 1'500 laghi. Pertanto, il lago più vicino non dista mai più di 16 km.

Fatto #6 - Annotare gli orari di ufficio
Se volete attaccare la Svizzera, vi preghiamo di farlo per il momento tra le 6 del mattino e le 22 di sera, poiché l'Aeronautica Militare è pronta ad intervenire solo durante questo periodo. Dalla fine del 2020, tuttavia, passeranno a tempo pieno.

Fatto #7 - Il vigneto più piccolo del mondo
La Vigne à Farinet in Vallese è il vigneto più piccolo del mondo con 1,68 metri quadrati. E chi possiede questa enorme proprietà? Naturalmente, il Dalai Lama, chi altro.

Fatto #8 - Memorial
Gli svizzeri hanno un monumento commemorativo contro le mine terrestri. Il memoriale è un'enorme sedia a tre gambe chiamata "Broken Chair Sculpture" e si trova nella città di Ginevra.

Fatto #9 - Mövenpick
L'imprenditore svizzero Ueli Prager si chiamava Mövenpick quando vide i gabbiani raccogliere pezzi di pane dalle mani dei passanti sul ponte Quai a Zurigo.

Fatto #10 - Bandiera quadrata
La bandiera della Svizzera è una delle uniche due bandiere quadrate del mondo, l'altra si trova in Vaticano. Tuttavia, c'è un'eccezione, per Olympia e per la navigazione marittima c'è una bandiera rettangolare.

Tutto quello che dovete sapere per il vostro viaggio

Attrezzature, di cosa ho bisogno?

  • Triangolo d'allarme Si
  • Gilet di sicurezza Si
  • Kit di pronto soccorso No
  • Set di lampade di ricambio Nein
  • Pneumatico di ricambio / set di riparazione No
  • Estintore No
  • Fune di traino No
  • Fune di strappo per tutti i rimorchi Si

Guida

  • Ho bisogno di una vignetta o ci sono dei pedaggi? Si
  • Traffico a destraPer evitare di abbagliare gli altri utenti della strada, è necessario regolare o mascherare i fari se hanno una luce asimmetrica e sono guidati a destra
  • È obbligatorio guidare con le luci accese durante il giorno? Si

Informazioni

  • L'acqua del rubinetto è potabile? Si
  • Tipo di presa: J
  • Numeri di energia: 144
  • Valuta: Schweizer Franken (CHF)
  • Lingue ufficiali: Tedesco, Francese, Italiano, Romancio
  • Codice della targa del paese: CH

Prezzi medi, in €

  • Prezzo caffè arrotondato: 6.25
  • Prezzo birra arrotondato: 6.75

Condizioni di ingresso per gli animali

  • È necessario un passaporto UE valido per animali da compagnia in cui il vostro animale sia chiaramente identificato (microchip o tatuaggio), nonché una vaccinazione antirabbica valida al momento dell'ingresso. La vaccinazione antirabbica deve avere almeno 21 giorni, ma non più di 6 mesi. Si
  • Se il vostro ingresso proviene da un Paese non UE con uno stato di rabbia ridotto, dovete farvi fare un test degli anticorpi antirabbico circa quattro settimane prima di entrare nel Paese e farlo inserire nel passaporto UE per animali da compagnia. No
  • Il vostro cane deve essere curato per la presenza di vermi solitari da 24 a 120 ore prima dell'ingresso. No
  • Oltre a un passaporto UE per animali da compagnia valido con tutte le indicazioni richieste, è necessario anche un certificato veterinario ufficiale (vecchio al massimo 10 giorni). No
  • L'importazione di cani da combattimento o di razze classificate come pericolose non è consentita. No
  • Caratteristiche particolari: Non appena si entra nel paese, è necessario segnalare il proprio animale alla dogana. I cani con le orecchie o la coda ormeggiate non possono essere importati.

Partner di Caravanya


Vuoi anche tu diventare partner di Caravanya?

Più informazioni

Iscriviti alla nostra newsletter!