È consentito campeggio selvaggio in Paesi Bassi?

No, purtroppo il campeggio selvaggio e in piedi libero con il camper non è consentito ovunque nei Paesi Bassi. Tuttavia, ci sono eccezioni sotto forma di cosiddetti "campeggi su palafitte".

Ultima ricerca: Primavera 2019

Nei Paesi Bassi, il campeggio selvaggio è severamente vietato e, a differenza di altri paesi, non è permesso su proprietà privata.

Questo regolamento viene applicato rigorosamente nei Paesi Bassi, il che significa che purtroppo il campeggio selvaggio non è possibile. Se vieni catturato, potresti essere multato fino a 500 € a persona.

Fanno eccezione i cosiddetti "campeggi su palafitte".
Se un segno corrispondente è appeso ad un'asta, potete accamparvi per un massimo di tre giorni in un raggio di 10 metri. Inoltre, solo tre piccole tende possono essere montate contemporaneamente. Queste sono regole generali. L'esatta lunghezza del soggiorno consentito e altre disposizioni si trovano sul cartello sul palo.

Camper
Camper
Tutto imballato
Tutto imballato

Consigli e trucchi per il campeggio selvaggio in Paesi Bassi

Per molti, l'Olanda è il paese dei campeggiatori. Che si tratti di roulotte o camper, tutti hanno visto un camper con la caratteristica targa gialla sull'autostrada. E' quindi sorprendente che il paese dei campeggiatori abbia regole severe sul campeggio selvaggio. La ragione di questo approccio è il fatto che i Paesi Bassi sono molto densamente popolati e vogliono proteggere la propria natura dall'inquinamento di campeggiatori incauti. Ma ecco alcuni consigli che vorremmo darvi per rendere il vostro viaggio in campeggio nei Paesi Bassi un successo.

Pile campeggio
Anche nei Paesi Bassi è possibile una sorta di campeggio selvaggio; campeggio su palafitte. Basta prestare attenzione alle regole che si applicano per il rispettivo posto e sono scritte al palo, così non avrete alcun problema. Potete trovare una mappa con i campeggi palafitte contrassegnati sotto il seguente link: https://sites.google.com/site/paalkampeerders/kaart

Evitare i punti caldi
I controlli dei campeggi selvaggi vengono effettuati principalmente nelle zone costiere e turistiche, se si sta lontani da questi luoghi caldi la probabilità di essere catturati è molto più bassa. È anche un vantaggio rimanere il più brevemente possibile in un unico luogo, poiché il rischio di essere scoperti è ridotto al minimo.

Creare una base e fare visite guidate
I Paesi Bassi sono noti per la loro facilità d'uso della bicicletta. Preparate la vostra bicicletta, parcheggiate il vostro camper su un'apposita piazzola e poi esplorate la zona. Dotato di sacco a pelo e telone, è possibile stabilirsi nel bosco per una notte. Dopo tutto, una bicicletta è molto più discreta di un camper di grandi dimensioni.

Siate pronti a partire e attenti
Se siete in campeggio nella natura con un camper o camper, dovreste essere pronti a partire in ogni momento e tenere gli occhi e le orecchie aperte. Dopo tutto, il campeggio selvaggio è campeggio solo se si è allestito un campo, ma si è già mobili di nuovo quando si è fermati non si è accampato selvaggio, ma ha appena perso la strada.

A proposito: secondo un'indagine ADAC, i Paesi Bassi si collocano al settimo posto tra i paesi di campeggio più economici d'Europa. Due adulti con un bambino pagano in media 40,48 € per un pernottamento in campeggio, comprese la piazzola e le spese accessorie.

10 fatti interessanti, bizzarri e divertenti su Paesi Bassi

I Paesi Bassi sono noti per il suo formaggio, gli infiniti campi di tulipani e i classici zoccoli (così vengono chiamate le scarpe di legno nei Paesi Bassi). Ma lo sapevate che oggi dobbiamo ringraziare i Paesi Bassi per le nostre carote? E in che modo follemente la città di Amsterdam paga in parte per la pulizia delle strade? Qui potete trovare 10 informazioni interessanti sui Paesi Bassi.

Fatto #1 - Mulini a vento
Ci sono ancora più di 1.000 mulini a vento tradizionali e perfettamente funzionanti, 19 dei quali sono Kinderdijk e sono patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Fatto #2 - Biciclette
Con 18 milioni di biciclette nei Paesi Bassi, ci sono più biciclette che abitanti. Dispongono inoltre di oltre 35.000 km di piste ciclabili.

Fatto #3 - Alti e bassi
I Paesi Bassi sono così piatti, che il punto più alto del paese conta con 323 m come montagna. Il punto più basso si trova a 7 m sotto il livello del mare.

Fatto #4 - Carote
Le carote arancioni sono state coltivate in onore della Casa dell'Orange e diffuse in tutto il mondo. Prima di allora erano neri, gialli, rossi, viola o bianchi.

Fatto #5 - Mare
La provincia di Flevoland è stata costruita su fondali a secco e, in caso di rottura di una diga, verrebbe allagata entro 48 ore.

Fatto #6 - Divieto di circolazione delle auto
Il comune di Houten è considerato il luogo più sicuro del mondo, in quanto tutti i residenti vanno in bicicletta e non possiedono auto.

Fatto #7 - Biciclette per la seconda volta
Gli olandesi pedalano in media 1.000 km all'anno; i giovani sono ancora più attivi e percorrono fino a 2.000 km all'anno.

Fatto #8 - Canali
Il villaggio di Giethoorn non ha strade di nessun tipo, ma solo canali. Il villaggio si chiama anche Venezia dei Paesi Bassi.

Fatto #9 - Dighe
Nei Paesi Bassi ci sono più di 2.400 km di dighe per proteggere il paese dalle masse d'acqua del Mare del Nord.

Fatto #10 - Pagato in birra
Amsterdam paga gli alcolisti con la birra per mantenere pulite le strade. Si prendono cinque lattine per un giorno di lavoro.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Registrare un account

lunghezza di almeno 6 caratteri lunghi