È consentito campeggio selvaggio in Moldavia?

Campeggio selvaggio e in piedi libero con il camper è consentito in Moldavia. Anche se non ci sono leggi ufficiali che permettono il campeggio selvaggio, non è esplicitamente proibito e la comunità del campeggio riporta esperienze positive.

Ultima ricerca: Autunno 2020

Campeggio selvaggio e free standing è consentito in Moldavia. Non esiste un divieto legale contro il campeggio selvaggio e l'autoportante. L'esperienza all'interno del campeggio dimostra anche che ci sono poche restrizioni. Naturalmente è necessario seguire le regole generali di comportamento per il campeggio selvaggio. Inoltre dovresti:

  • Tenere lontano da edifici e strutture pubbliche.
  • Pernottare in proprietà privata solo con il permesso.
  • Osservare eventuali divieti specifici del sito.

Se si seguono queste linee guida, non si dovrebbero avere problemi con i residenti o le autorità locali.

Piazzola ai margini della foresta
Piazzola ai margini della foresta
Lago falò
Lago falò

Consigli e trucchi per il campeggio selvaggio in Moldavia

Verdi foreste, pianure collinari e vaste aree viticole, questa è la Moldavia. Circondato da Dnister e Pruth, questo piccolo paese dell'Europa orientale, ufficialmente chiamato Repubblica di Moldova, è ancora un consiglio tra i viaggiatori. Con il suo paesaggio incontaminato, sta diventando una destinazione sempre più popolare, soprattutto tra i campeggiatori. Qui abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per aiutarvi nel vostro viaggio attraverso questo meraviglioso paese.

Targhe
Un veicolo non può essere guidato su strade pubbliche senza una targa di immatricolazione ufficiale. La targa mancante deve essere acquistata nel paese di origine del viaggiatore e attaccata al veicolo prima di poterla riutilizzare. Un fatto che sempre più piccoli criminali stanno usando per ricattare il proprietario del veicolo. Per questo motivo, è necessario assicurarsi che la targa di immatricolazione sia apposta in modo sicuro o che la si porti sul veicolo durante la notte.

Condizioni stradali e regole del traffico
Come in molti paesi più piccoli dell'Europa orientale, le condizioni delle strade in Moldavia sono spesso molto scarse. La segnaletica stradale può anche essere mancante, o possono verificarsi ostacoli stradali imprevisti, per cui si dovrebbe evitare di guidare di notte. Una caratteristica particolare è il fatto che i taxi condivisi possono utilizzare anche le strade a senso unico nella direzione sbagliata. In caso di incidenti stradali può accadere che venga imposto un divieto di uscita fino a 30 giorni per chiarire la colpa.

10 fatti interessanti, bizzarri e divertenti su Moldavia

Situato tra l'Ucraina e la Romania, il piccolo paese della Moldova è una delle destinazioni più impopolari al mondo. Ma non abbiate paura, perché la natura incontaminata vi invita ad accamparvi. Affinché possiate avere un'idea di ciò che vi aspetta, abbiamo raccolto qui alcuni fatti per voi.

Fatto #1 - I turisti
Secondo uno studio condotto dall'Organizzazione Mondiale del Turismo nel 2016, la Moldavia è uno dei paesi meno visitati al mondo. Si colloca al terzo posto, dopo il Bangladesh e la Guinea.

Fatto #2 - Raccolta del vino
La più grande collezione di vini al mondo è il Mileștii Mici, che consiste di oltre 1,4 milioni di bottiglie ed è stato inserito nel Guinness dei primati nel 2005.

Fatto #3 - Velocità di Internet
La Moldavia ha una connessione Internet più veloce rispetto agli Stati Uniti. In una classifica delle connessioni Internet più veloci, il piccolo paese si colloca al terzo posto su 152.

Fatto #4 - Nome del paese
Il paese è generalmente chiamato Moldova, ma il nome ufficiale è Repubblica di Moldova.

Fatto #5 - Bandiera
Fino al 2010, la bandiera della Moldavia aveva solo uno stemma sul davanti, sul retro mancava. Dal 2010 il retro ha uno stemma a specchio.

Fatto #6 - L'alfabeto
Nel 1939 l'Unione Sovietica cambiò l'alfabeto dal latino al cirillico. Dopo la caduta dell'Unione Sovietica nel 1989, è stato reintrodotto l'alfabeto latino.

Fatto #7 - Cimitero Ebraico
Il più grande cimitero ebraico d'Europa si trova nella capitale moldava, Chișinău. Alcune delle lapidi risalgono all'anno 1820.

Fatto #8 - Cleopatra Stratan
Cleopatra Stratan è una cantante moldava. Nel 2006 è stata la numero uno nella classifica rumena per cinque settimane con il suo successo Ghiță e ha vinto un MTV Award. Cosa c'è di così speciale? Aveva solo 4 anni.

Fatto #9 - La lingua
La popolazione della Moldova è in gran parte bi- o addirittura trilingue. Oltre alla lingua ufficiale si parlano anche il rumeno, il russo e il gagauz, anche se il gagauz è parlato solo da 200.000 persone.

Fatto #10 - Miorița
Miorița è una nota ballata rumena sulla pecora Miorița ed è molto popolare in Moldavia. I primi due versi della canzone sono anche stampati sui soldi della Moldavia.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Registrare un account

lunghezza di almeno 6 caratteri lunghi