È consentito campeggio selvaggio in Bulgaria?

No, in Bulgaria non è consentito ufficialmente il campeggio selvaggio e in piedi libero con il camper. Tuttavia, secondo molti rapporti di molti campeggiatori, il campeggio selvaggio è generalmente tollerato dai residenti e dalle autorità locali.

Ultima ricerca: Primavera 2020

Anche se il campeggio selvaggio è vietato per legge in Bulgaria, nella maggior parte dei casi non è punito. Soprattutto lontano dalle aree turistiche e dalle grandi metropoli, la probabilità di avere problemi con le autorità e i residenti è relativamente bassa.

Tuttavia, al fine di evitare qualsiasi problema, è necessario tenere a mente alcuni punti quando si allestisce un campo nella natura selvaggia.

  • Stai lontano dalle grandi città perché hanno controlli più severi.
  • Evitare i parchi naturali e le riserve naturali, in quanto nel peggiore dei casi le sanzioni possono arrivare fino a 1000 €.
  • Se si desidera pernottare in un'area privata, è necessario chiedere preventivamente il permesso al proprietario.

Naturalmente è necessario seguire le regole generali del campeggio selvaggio. A proposito, in Bulgaria è severamente vietato accendere il fuoco lontano dai caminetti pubblici, quindi utilizzate il vostro fornello da campeggio se volete avere qualcosa da mangiare.

Fotografia aerea di un parcheggio
Fotografia aerea di un parcheggio
Foresta in autunno
Foresta in autunno

Consigli e trucchi per il campeggio selvaggio in Bulgaria

Dalle montagne balcaniche con le loro vaste foreste e profonde gole alle bellissime spiagge sabbiose del Mar Nero, la Bulgaria ha qualcosa per tutti i gusti. Grazie al clima mite è possibile fare una splendida gita in campeggio dalla primavera all'autunno e vedere l'incantevole paesaggio di questo paese balcanico.

Le strade
Le condizioni di molte strade in Bulgaria sono piuttosto pessime. Questo vale soprattutto per le strade di campagna e i comuni più piccoli. Sulle strade si possono trovare buche profonde, grosse pietre o altri ostacoli come i cani selvatici. Per questo motivo, se possibile, evitare di guidare di notte in zone sconosciute, in modo da non danneggiare il veicolo in mezzo al nulla.

Regole del traffico
In Bulgaria c'è l'obbligo di guidare con gli anabbaglianti tutto l'anno anche durante il giorno. Inoltre, esiste un obbligo nazionale di pneumatici invernali dal 15 novembre al 1° marzo. Se non si guida con i fari anabbaglianti o non si montano pneumatici invernali, è necessario assicurarsi che le eventuali sanzioni ai controlli di polizia non siano mai pagate in contanti, ma sempre con addebito diretto. Se un "poliziotto" richiede contanti, non è un vero poliziotto.

Pedaggio
Tutti i veicoli, ad eccezione dei motocicli, richiedono un bollo sulle strade bulgare. Dall'inizio del 2019 è digitale e può essere acquistato presso i distributori di benzina, ai valichi di frontiera o presso le autorità stradali. È anche possibile acquistarlo prima di iniziare il viaggio sul sito www.bgtoll.bg. Se si guida senza un bollo valido, si può essere multati fino a 150 €.

Obbligo di trasporto
Al fine di evitare possibili sanzioni, è necessario assicurarsi di portare con sé l'attrezzatura richiesta in Bulgaria. Oltre alla cassetta di pronto soccorso e al triangolo di emergenza, ogni veicolo in Bulgaria deve essere dotato di un estintore. I giubbotti di avvertimento non sono obbligatori durante le ispezioni del veicolo, ma se si deve lasciare il veicolo su strade di campagna o autostrade, tutti gli occupanti del veicolo avranno bisogno di un giubbotto di avvertimento.

10 fatti interessanti, bizzarri e divertenti su Bulgaria

La Bulgaria ha da tempo cessato di essere un consiglio segreto quando si tratta di viaggiare. Ma cosa sai della Bulgaria? Cosa c'entrano i bulgari con i profumi? Perché lo yogurt bulgaro è così speciale? Qui abbiamo raccolto le risposte e altri otto fatti interessanti per voi.

Fatto #1 - Età
La Bulgaria è il paese più antico d'Europa che non ha cambiato nome dalla sua fondazione nel 681. Con oltre 7.000 anni, la capitale Sofia è la seconda città più antica d'Europa.

Fatto #2 - Alfabeto
I monaci Cirillo e Metodo hanno sviluppato l'alfabeto glagitory. È il predecessore dell'attuale alfabeto cirillico e prende il nome dal monaco Cirillo.

Fatto #3 - Motivo speciale del licenziamento
Nel 2010, Dimitar Kerin, membro del consiglio comunale, è stato licenziato per "prendersi cura della sua fattoria virtuale". Ha giocato troppo a Farmville.

Fatto #4 - Oro
Il tesoro d'oro più antico del mondo è stato trovato nei cimiteri di Varna. Ha più di 6.000 anni. Varna è il luogo di nascita dell'oreficeria.

Fatto #5 - Popolazione intelligente
Secondo Mensa, la popolazione bulgara si colloca a livello internazionale in termini di quoziente intellettivo medio. Una delle persone più intelligenti al mondo è Daniela Simidchieva dalla Bulgaria con un QI di 200.

Fatto #6 - Yogurt
Lo yogurt in Bulgaria ha un gusto molto speciale. Il motivo è il batterio Lactobacillus Bulgaricus, che si trova solo nell'aria bulgara.

Fatto #7 - La valle delle rose
La Valle delle Rose è un'area della Bulgaria. Le rose qui coltivate vengono trasformate in olio di rosa, che è un importante componente del profumo. Il 70% dell'olio di rosa del mondo proviene da questa regione.

Fatto #8 - L'ottava meraviglia del mondo
Così viene chiamata anche la musica popolare bulgara. Vuoi delle prove? La canzone "Izlel e Delyo Haidutin" è stata inviata nello spazio come parte del disco d'oro della Voyager.

Fatto #9 - La croce di Rafail
La croce di Rafail si può ammirare nel monastero di Rila. Sulla croce grande 81 x 43 cm ci sono 104 scene religiose con 650 piccole figure. L'intaglio ha richiesto 12 anni.

Fatto #10 - Nessuna bandiera persa
L'esercito bulgaro non ha mai perso una sola bandiera in guerra. Mai prima d'ora un altro paese è stato in grado di conquistare una bandiera durante una battaglia.

Iscriviti alla nostra newsletter!

Registrare un account

lunghezza di almeno 6 caratteri lunghi